Ramona, detta Rondine o dei raggi Gamma

Ebollizione

Ramona detta Rondine, figlia di Viridiana, è una ragazza dotata di una spiccata intelligenza che la porta a curiosare dappertutto, proprio come sua madre. Così passano veloci e proficui tutti i suoi anni della scuola regolare, del liceo, dell’università, dove inevitabilmente doveva passare. Tutto vissuto nella pienezza dei suoi anni, con un viso decisamente attraente su un corpo in perfetta evoluzione.

La incontro casualmente una mattina al caffè BelPassi, giù in città. Da conoscenti conversiamo genericamente attorno al “che fai ora?”

– Sono rimasta nell’ambito universitario, son già cinque anni che rientro in un progetto di ricerca. E’ bello, ma è dura. Non riesco ad essere economicamente indipendente, le spese sono alte, allora interviene Viridiana, lo sai, lei è sempre positiva e mi stimola.

bepposax_02.jpg

– Se ti piace e se è utile, resisti – dico – oppure fai come fanno in molti: andare fuori, provare in un altro paese.

– Certo. Resisto perché quando scruti lo spazio… c’è da perdersi, è come volare e ogni cosa di questo tempo non esiste. Almeno per una porzione di tempo. Tutto questo mi piace e riesco a farlo rimanendo qui. Per i soldi si vedrà, mi accontento.

– E cosa studiate nelle profondità dello spazio? –

– È storia lunga, emozionante. Mi occupo dei buchi neri. –

– Con parole semplici, di fatto, cosa fai?

– In breve è lo stesso lunga, cercherò di sintetizzare al meglio. Già nel 2002, grazie al lavoro ricavato dai dati che BeppoSAX* aveva inviato, si misero a punto nuove metodologie per lo studio delle emissioni cosmiche di raggi x e in particolare quelli Gamma Ray Burst. Oggi, un nuovo satellite, Swift**, proprio come il mio soprannome di sempre: Rondine, è partito da Cape Kennedy,  dentro ci siamo anche noi italiani, grazie proprio al successo avuto dal mitico BeppoSax.

– E’una cosa bella, ti auguro ogni bene. Dei buchi neri, però, non ho ancora capito niente.

gamma_ray_burst_shell
DOPO QUASI 11 ANNI DAL LANCIO, IL 27 OTTOBRE ALLE 22:40:40 GMT, LA MISSIONE SWIFT* HA RIVELATO IL LAMPO GAMMA NUMERO 1000.

– Si tratta di un corpo celeste dotato di un campo gravitazionale capace da attirare a sé tutta la materia circostante e da trattenere anche la luce e ogni altro tipo di radiazione elettromagnetica. Il campo gravitazionale che lo caratterizza è tale che la materia al suo interno viene compressa in uno stato a densità forse infinita.

I buchi neri non emettono radiazioni, per questo non possono essere osservati in modo diretto come tutti gli altri corpi celesti. La loro rilevazione, avviene in modo indiretto, attraverso gli effetti gravitazionali che essi producono nello spazio circostante. Ecco, io mi occupo di questo.

Riprendiamo a dirci cose più semplici fino ad accomiatarci con una stretta di mano. Gli raccomando di dare un bacio a sua madre e andiamo. Fuori dal caffè, un generoso tiepido sole di primavera illumina il nostro mattino baciandoci sulla fronte dall’alto del suo spazio infinito.

<a href=”http://it.freepik.com/foto-vettori-gratuito/mockup”>Mockup de vecttori diseñado por Frimufilms – Freepik.com</a>

* Satellite italiano per l’astronomia che prende il soprannome dell’astronomo Giuseppe Occhialini, dedicato allo studio dei raggi cosmici.
** Swift è una missione gestita da Goddard Space Flight Center di NASA. Swift è stato realizzato in collaborazione con laboratori di università statunitensi e con partner internazionali, tra questi gli italiani Osservatorio Astronomico di Brera, AgenziaSpaziale Italiana e ASDC.
Annunci

2 pensieri su “Ramona, detta Rondine o dei raggi Gamma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...